Nella collana di Labsus "Il punto su" pronto per la stampa il volume "La sussidiarietà "
Sussidiarietà 1997-2007

La lunga marcia della sussidiarietà . 1997-2007

Seminario AREL-Labsus sui primi dieci anni di sussidiarietà

In anteprima all'Arel, il 4 dicembre, alle ore 18.00, in piazza sant'Andrea della Valle 6, a Roma, Labsus presenta il primo rapporto sulla sussidiarietà.

Dalla prima menzione del principio nell’ambito delle “Leggi Bassanini”, fino all’applicazione concreta nella realtà quotidiana, passando per la tappa fondamentale della costituzionalizzazione: la “storia” della sussidiarietà orizzontale negli anni tra il 1997 e il 27 si dipana legandosi di volta in volta alle vicende politiche, all’evoluzione normativa e giurisprudenziale, alla teorizzazione, alla produzione documentale, fino alla traduzione in prassi ancorché spesso senza un suo formale riconoscimento.

Il volume di Labsus intitolato LA LUNGA MARCIA DELLA SUSSIDIARIETA’ ripercorre questa vicenda affrontandola da diversi punti di vista, così come fa la rivista on line www.labsus.org attraverso le sezioni del sito. Ma se le pagine web funzionano da archivio e banca dati di quanto prodotto, il rapporto è invece lo spazio della sistematizzazione e della riflessione sui materiali stessi. Non si tratta, quindi, di una mera elencazione di leggi, libri, documenti, esperienze, quanto piuttosto di una bussola per orientarsi rispetto alla conoscenza, diffusione, applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale.

Il lavoro, che ha coinvolto tutta la redazione di Labsus, compreso lo stesso presidente Gregorio Arena e raccolto l’autorevole contributo di Giuseppe Cotturri, membro del comitato scientifico, si interroga sulle problematiche che investono la conoscenza e diffusione del principio costituzionale di sussidiarietà, nonché sulle criticità legate alla regolamentazione delle esperienze che ad esso si ispirano. Una puntuale ricognizione qualitativa, più che quantitativa, dei ricchi materiali raccolti nei tre anni di vita di Labsus, il Laboratorio per la sussidiarietà.



Lascia un commento