L'Ong sostiene ogni anno programmi educativi nel nord est del Brasile
Notizie

Gli ” Amigos de Tibirì”

Musica e teatro contro la violenza

Laboratori di teatro per educare alla legalità: il 19 marzo, alla Locanda Atlantide di Roma una serata di raccolta fondi e musica dedicata ai bambini di strada del Brasile.

Una serata dedicata ai bambini di strada del Brasile. Oggi, 19 marzo, alla Locanda Atlantide (via dei Campani 1, nel quartiere San Lorenzo) appuntamento con la solidarietà: serata di raccolta fondi per il progetto Teatro di strada di Tibirì (località in periferia di Joao Pessoa nel nord est del Brasile) promosso dall’associazione Amigos de Tibirì.

Fondata 4 anni fa da dieci ragazzi italiani e due attori di strada brasiliani, l’Ong sostiene ogni anno i programmi educativi per un centinaio di bambini di strada e utilizza il teatro come mezzo di comunicazione, condivisone e rielaborazione di esperienze di vita personali, spesso caratterizzate da ambienti socio-culturali in cui domina la violenza.

Il teatro dell’oppresso
Sulla scia del "teatro dell’oppresso" di Augusto Boal degli anni ‘7 e ‘8, i volontari di Amigos de Tiribì portano avanti laboratori nella Casa di accoglienza per minori a rischio: i ragazzi sono accolti e nutriti a patto di essere iscritti e frequentare con continuità la scuola dell’obbligo.

Dal 24, poi, l’associazione ha realizzato anche laboratori di fotografia e riciclaggio di materiali di strada per creare scenografie e costumi degli spettacoli interpretati dai bambini.

La serata di raccolta fondi (questa sera alle 21) sarà accompagnata dalle note di rock progressive della band romana ‘Cfcm’ e, a seguire, i ritmi reggae e ska degli ‘Electric Moon’.



Lascia un commento