Il cittadino diventa insieme fonte e terminale delle notizie
Notizie

In Olanda nasce la TV dei cittadini

Al via un programma costruito sul 'citizen journalism '

Una trasmissione di mezz'ora a carattere informativo messa in piedi grazie a servizi realizzati dai cittadini.

Questo l'esperimento lanciato in Olanda per diffondere notizie a misura degli spettatori.

Sono 15 i reporter speciali che, gratuitamente, stanno collaborando alla trasmissione olandese Ik op TV (Io in TV). Il progetto, lanciato dalla Endemol (nota soprattutto per il format del Grande Fratello) in collaborazione con il servizio olandese di citizen journalism Skoeps on the project, ha prodotto un programma informativo quotidiano di mezz’ora che è trasmesso su sette canali regionali olandesi.

I cittadini reporter vengono muniti di una telecamera portatile per filmare i loro servizi informativi, che vengono poi scambiati attraverso il sito web skoeps.nl. I video inviati vengono selezionati prima di essere inseriti sul sito ed essere poi passati in televisione. Gli organizzatori pensano di raggiungere in breve tempo quota 3 cittadini-reporter.

Liniziativa – di cui notizia il sito www.lsdi.it – rappresenta una singolare esperienza di "user generated TV", ovvero di programma realizzato dagli spettatori, per una volta in ambito informativo e non di puro intrattenimento, e sembra legato alla crisi dell’informazione tradizionale. Una risposta avanzata, insomma, per tutti quei cittadini che non si accontentano più di leggere un quotidiano o guardare un telegiornale ma ‘costruiscono’ le proprie fonti di informazione soprattutto grazie alle illimitate risorse Internet. Con Ik op TV , fonte e utente dell’informazione arrivano a coincidere.



Lascia un commento