Quest'anno al centro la questione dell'accountability
Notizie

Prendere sul serio la cittadinanza d’impresa

La sfida dell'accountability

Comincia oggi a Frascati il tradizionale seminario sulla Corporate Social Responsibility promosso da Cittadinanzattiva. Anche per le imprese un ruolo nella sussidiarietà orizzontale

Il 26 e 27 ottobre si svolge a Frascati (presso il Grand Hotel Villa Tuscolana Via del Tuscolo Km 1,5) il VII Seminario internazionale sulla cittadinanza d’impresa promosso da Cittadinanzattiva, dal Gruppo di Frascati per la Responsabilità sociale d’impresa e dalla Fondazione per la cittadinanza attiva.

Il tema della trasparenza



Come ogni anno il seminario affronterà un tema attuale e complesso: l’accountability, cominciando da uno dei suoi aspetti, la trasparenza. Questo tema verrà declinato in tre sessioni.

Venerdì 26 (mattina): La trasparenza nella corporate governance
Uno degli aspetti senza dubbio più problematici e più spesso fonte di scandali, come dimostra la cronaca sia nazionale che internazionale.
Chairman e moderatore: Franco Tumino, Presidente Ancst – Legacoop

Venerdì 26 (pomeriggio): La trasparenza nel rapporto con gli stakeholder
Soprattutto viene sviluppato il rapporto con le organizzazioni civiche, in particolar modo nel caso in cui il rapporto ha anche delle implicazioni di tipo economico.
Chairman e moderatore: Silvio De Girolamo, Chief Audit Executive and Csr Autogrill Group

Sabato 27 (mattina): La trasparenza nei conflitti

Difficilmente si danno informazioni sui conflitti con gli stakeholder, ma questi esistono, inevitabilmente.
Chairman e moderatore: Antonio Giacomucci, vice President, Head of group function sustainability, Abb Italy

Ogni sessione, articolata come tavola rotonda, è introdotta ed animata da un moderatore, che stimola la discussione tra stakeholder diversi: istituzioni, imprese, società civile, accademici.

Il seminario vede la partecipazione di circa 2 persone, sia italiane che straniere. I lavori si svolgono in lingua italiana ed inglese (con traduzione simultanea).

Tra gli interventi previsti quelli di Cristina De Luca, sottosegretario del Ministero della Solidarietà sociale, Roberto Maroni, ex ministro della Solidarietà sociale, Renata Polverini, segretario generale dell’UGL, Ermanno Granelli, Vicecommissario anticorruzione, e vari esponenti del mondo delle imprese.



Lascia un commento