Un gruppo di pensionati si occupa di vigilare sulla sicurezza della città : volontari ma non vigilantes
Sicurezza

Pensionati per la sicurezza

A Traversetolo (PR) un gruppo di pensionati vigila sulla città .

Un gruppo di volontari provenienti dall’Associazione carabinieri in congedo di Traversetolo e dall’Auser locale si occupa, in collaborazione con la polizia municipale, di vigilare su giardini pubblici e luoghi affollati.
Un progetto intelligente, nato da un'amministrazione che ha deciso di applicare il principio di sussidiarietà orizzontale. Una dimostrazione di come i cittadini possano occuparsi della sicurezza senza diventare vigilantes.

Sono una presenza rassicurante, visibile, disponibile in caso di necessità, che vigila sul corretto uso dei beni pubblici e vuole restituire ai cittadini la sensazione della sicurezza. Il loro scopo è promuovere l’educazione alla convivenza e il rispetto della legalità. I volontari controllano il corretto utilizzo delle aree verdi e vigilano sulle zone ad elevato affollamento da ormai tre anni, con l’approvazione della cittadinanza.

Un progetto nato dalla volontà dell’amministrazione comunale di Traversetolo di coinvolgere i cittadini nella tutela della sicurezza e della qualità della vita, sulla base del principio di sussidiarietà orizzontale sancito dall’articolo 118 ultimo comma della Costituzione.

L’esempio di come i cittadini, in collaborazione con le amministrazioni, possano prendersi cura attivamente della sicurezza, nel rispetto della legalità.

In allegato la scheda dettagliata sul caso. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito del comune di Traversetolo.


ALLEGATI (1):

Lascia un commento