Per uno studente non residente è evidente un alto costo di mantenimento degli alloggi, limitando il diritto allo studio, alla formazione e alla crescita della persona.
Enti locali

Prendi in casa uno studente

Il Protocollo d’intesa “Città universitarie e Progetti di accoglienza della popolazione studentesca” tra le Province di Milano e Parma, con il patrocinio del Ministero della Solidarietà sociale, intende promuovere progetti di coabitazione tra studenti non residenti ed anziani.

Con tale iniziativa la Provincia di Milano e la Provincia di Parma intendono sviluppare dei progetti analoghi di accoglienza e coabitazione che vedono protagonisti i giovani studenti non residenti e gli anziani, categorie di persone che solo apparentemente sembrano separate per condizioni sociali e culturali ma
che in realtà possono sperimentare modelli di coabitazione e scambio
soddisfacenti e positivi.

Già negli anni accademici 25/26 e 26/27, la Provincia di Milano aveva sperimentato un progetto di ospitalità denominato “Milano Universitaria: prendi in casa uno studente” volto a promuovere la convivenza tra anziani e studenti universitari non residenti, nel rispetto del principio di reciprocità.

 


Di grande interesse è il documento in allegato.
Fonte: www.solidarietasociale.gov.it



ALLEGATI (1):

Lascia un commento