Autisti volontari all'uscita delle discoteche bolognesi

"Divertiti... ma lascia guidare noi!" è lo slogan dell'iniziativa

La sensibilizzazione è cominciata i primi di marzo con l’utilizzo di affissioni dinamiche e statiche, inserti e articoli sui quotidiani. E’ stato poi realizzato uno spot televisivo che andrà in onda sulle emittenti locali nei prossimi giorni. Poi la fase pratica di prevenzione. Si tratta di un servizio gratuito che prevede l’opportunità, per chi supera i limiti alcolemici legali, di essere riaccompagnato a casa da un autista con la propria autovettura. A seguirli ci sarà un secondo autista al volante di una Fiat Bravo con lo slogan "Divertiti… ma lascia guidare noi!".

La sperimentazione è partita il 5 aprile dalle discoteche bolognesi Matis, Giostrà e Ruvido. In pratica vengono allestiti, con la supervisione di Fabiana Forni, psicologa e responsabile del coordinamento del progetto, degli infodesk all’interno dei locali. Volontariamente ci si può sottoporre al test di rilevamento del tasso alcolemico (in modo anonimo e gratuito), avere informazioni specifiche sull’alcool e la legge, verificare i propri tempi di assorbimento e avere consulenze personalizzate. I guidatori che non supereranno il limite di ,5 g/L di alcol nel sangue riceveranno un gadget, agli altri verrà proposto il passaggio con l’autista.

In allegato la scheda di approfondimento del caso.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento