Tra p.a. e privati una sinergica condivisione di fini e responsabilità .
Labsus Papers

Gli strumenti giuridici della sussidiarietà

Un approccio pragmatico alla trattazione del principio

Franco Dalla Mura nel suo saggio svolge un’analisi approfondita degli strumenti giuridici della sussidiarietà, ricercando i modelli idonei per la descrizione dei rapporti tra pubbliche amministrazioni e cittadini in una prospettiva sussidiaria.

La novità dell’analisi è nell’approccio pragmatico che esula dalle valutazioni assiologiche del principio, concentrandosi, invece, sul suo operare concreto e intersoggettivo.
Franco Dalla Mura muove dai caratteri di doverosità e di irrinunciabilità delle pubbliche funzioni da parte delle Istituzioni e li confronta con le attività di interesse generale assunte dai privati cittadini che non sono caratterizzate dalla doverosità giuridica, e formano quindi “una nuova categoria di funzioni pubbliche”.

In questa prospettiva è necessario cercare le modalità concrete attraverso cui le Istituzioni possono favorire la libera assunzione di responsabilità pubbliche e qualificare la natura giuridica e i contenuti dei rapporti tra amministrazioni pubbliche e privati cittadini.
L’elemento connotante e peculiari di tali rapporti risiede nella “sinergica condivisione di fini e responsabilità” tra le “parti” e li differenzia da ogni altro accordo di diritto pubblico.

La prospettiva dell’analisi operata dall’Autore si allarga poi alla disciplina europea per quanto attiene agli appalti e agli aiuti di Stato con cui "i rapporti nella sussidiarietà" possono entrare in conflitto.
L’ultimo paragrafo del saggio affronta il tema del soggetto a cui concedere il sostegno sussidiario e si chiude con un’attenta riflessione sull’innovazione nelle “regole procedimentali nei diversi settori di impegno delle istituzioni”.

Citazione suggerita:
DALLA MURA F., Gli strumenti giuridici della sussidiarietà – alcune riflessioni, in Labsus Papers (28), Paper n. 7



ALLEGATI (1):

Lascia un commento