No sovvenzioni, no organizzazioni!
Notizie

La crisi economica della sussidiarietà

Onlus in difficoltà : il 5 per mille è sparito nel nulla

Le associazioni non profit, espressione dello spirito della coesione sociale e dell'impegno dei cittadini attivi, stanno vivendo un momento critico. E' impossibile predisporre progetti quando non si hanno le spalle coperte da finanziamenti sicuri.

Quando l’ entusiasmo si scontra con l’ impossibilità di attuare i progetti pensati, anche le migliori intenzioni vacillano.

E’ quello che sta succedendo alle Onlus: organizzazioni non profit, nonché  espressione della sussidiarietà orizzontale.

Il 5 per mille, fondo pubblico destinato a sostenere economicamente le attività delle Onlus, è improvvisamente sparito: si sono susseguiti una serie di problemi legati alla gestione normativa del caso, in aggiunta a numerose irregolarità formali, che hanno rallentato progressivamente il regolare rilascio delle erogazioni.
Ciò ha causato non poche difficoltà. Molti progetti non hanno trovato attuazione e molti altri già in atto rischiano di non essere portati a termine per mancanza di denaro.

Lo scompenso generato da questa ingiustificabile sparizione del 5 per mille sta investendo anche il campo del volontariato, in cui è molto alto il numero delle iniziative rimaste allo stadio iniziale.

Creare discontinuità significa non garantire un risultato ed in questo momento storico, così difficile economicamente, non è concesso perdere punti di forza così centrali come le organizzazioni non profit.

Sulle caratteristiche che rendono il 5 per mille un esempio particolarmente interessante di attuazione del principio di sussidiarietà leggete l’editoriale intitolato Il 5 per mille e lo scaldabagno.



Lascia un commento