Volontariato

Relazione annuale 2008 Agenzia per le Onlus

Tra le autorità intervenute in occasione della recente presentazione della Relazione annuale delle attività per il 2008, oltre al Presidente dell’organismo Prof. Stefano Zamagni, erano presenti il Sottosegretario di Stato alla Presidenza Gianni Letta, il Presidente della Corte dei Conti Tullio Lazzaro, il Presidente dell’Autorità per la concorrenza e il mercato Antonio Catricalà, il Generale Riccardo Piccinni della Guardia di Finanza ed il Portavoce del Forum del Terzo Settore Andrea Olivero.

La relazione , dopo una generale descrizione dell’Agenzia in cui sono riportati gli obiettivi programmatici relativi agli anni 27-211 e gli aspetti organizzativi e di funzionamento, pone l’attenzione sui Protocolli di intesa e gli Accordi istituzionali sottoscritti al fine di sostenere nuove forme di coordinamento e di collaborazione tra i differenti soggetti istituzionali.

Nella seconda parte ampio spazio è dedicato agli aspetti di maggiore significatività relativi al 5 per mille e al Libro verde del Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali “La vita buona nella società attiva”.

Tra gli argomenti trattati, inoltre, particolare importanza riveste il carattere europeo che il non profit ha acquisito negli ultimi anni.
Nell’ambito delle attività di comunicazione, infatti, l’Agenzia ha promosso alcuni obiettivi di significativa rilevanza sui temi europei. In tale ottica, l’Agenzia, insieme ad una equipe di ricercatori esperti in tematiche internazionali, ha pubblicato il volume dal titolo “Il volontariato in Europa. Dalla partecipazione giovanile al mediattivismo”, in cui è stato analizzato il fenomeno di espressione rappresentato dal volontariato giovanile e la partecipazione attraverso l’utilizzo dei nuovi media, che consentono nuove forme di comunicazione e di scambio di esperienze.

L’ultima parte, infine, descrive i progetti curati dall’Agenzia volti all’emanazione di codici di autoregolamentazione “Linee guida per la raccolta fondi da parte delle ONP” e “Linee guida per l’efficienza e l’efficacia del sostegno a distanza”, con lo scopo, fra gli altri, di garantire il corretto svolgimento dell’attività di raccolta fondi nel rispetto dei principi di trasparenza e rendicontazione, aspetto di importanza fondamentale nel processo di accountability delle organizzazioni del Terzo Settore.

Fonte www.agenziaperleonlus.it



Lascia un commento