" Cittadinanza e partecipazione attiva dei giovani per una formazione interculturale "
Notizie

Gioventù in azione 2007-2013

Nuove opportunità per i giovani in una dimensione europea

Il programma, realizzato in Italia con il contributo dell’Unione Europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura e dell’Agenzia nazionale per i giovani ed il supporto della Rete di informazione europea, propone iniziative, scambi e attività di volontariato all’estero e apprendimento interculturale fra i giovani.


A regolare il programma Gioventù in azione, gestendone il bilancio e definendone costantemente le priorità, gli obiettivi e i criteri è la Commissione europea, coadiuvata dalle Autorità nazionali degli Stati membri dell’Ue.

Gli obiettivi generali definiti nella base giuridica sono:

  • promuovere la cittadinanza attiva dei giovani, in generale, e la loro cittadinanza europea in particolare;
  • sviluppare la solidarietà e promuovere la tolleranza tra i giovani, in particolare per rafforzare la coesione sociale dell’Ue;
  • rafforzare la comprensione reciproca tra i giovani di diversi paesi;
  • contribuire allo sviluppo della qualità dei sistemi di sostegno alle attività dei giovani ed allo sviluppo della capacità delle organizzazioni della società civile nel settore della gioventù;
  • promuovere la cooperazione europea in materia di gioventù.

Nell’ambito dei vari progetti tale punti di arrivo sono caratterizzati sia da priorità permanenti, quali cittadinanza europea, partecipazione dei giovani, varietà culturale e inserimento di giovani con minori opportunità, sia da priorità annuali.

Traguardi che il programma è teso a raggiungere mediante cinque azioni operative:

  • Gioventù per l’Europa, per aumentare la mobilità e sostenere iniziative e progetti dei giovani sviluppando la loro partecipazione ad una vita democratica;
  • Servizio volontario europeo, per affermare la partecipazione dei giovani alle diverse forme di volontariato, sia all’interno che all’esterno dell’Ue;
  • Gioventù nel mondo, per migliorare la Cooperazione con i paesi limitrofi all’Ue e con altri paesi nel mondo;
  • Strutture di sostegno per i giovani, per supportare gli organismi attivi a livello europeo nel settore della gioventù attraverso formazione, innovazione e qualità;
  • Sostegno alla cooperazione europea nel settore della gioventù, mediante incontri di giovani e di responsabili, il sostegno ad attività volte a migliorare la conoscenza di tale settore e la cooperazione con organizzazioni internazionali.

Il programma Gioventù in azione si rivolge ai giovani di età compresa tra 13 e 3 anni legalmente residenti in uno dei paesi partecipanti al programma o, a seconda della natura dell’azione, in uno dei paesi partner, nonché ad altri soggetti del settore giovanile e dell’istruzione non formale.

I destinatari del programma sono i gruppi di giovani, le organizzazioni giovanili, gli animatori giovanili, le autorità locali, le organizzazioni operanti nel terzo settore, tutti coloro che lavorano con e per i giovani.

In base al tipo di progetto che si vuole presentare, vi sono differenti scadenze per l’inoltro dei moduli di candidatura (cinque relative ai progetti selezionati a livello nazionale e tre per quelli a livello europeo), i quali dovranno essere inviati in duplice copia e in formato elettronico (obbligatorio) all’Agenzia Nazionale per i giovani.

Per maggiori informazioni


www.gioventuinazione.it



Lascia un commento