Coinvolgere i partecipati in una riflessione critica sugli stili di vita contemporanei
Notizie Notizie

La Fiera dei Beni Comuni torna a Napoli

Una nuova occasione per condividere buone pratiche ed educare i giovani

IM003689_S_20130506_091115Consolidatasi negli anni, la Fiera dei Beni Comuni rappresenta un occasione di richiamo nel panorama del volontariato locale coordianto dal Centro Servizi per il Volontariato di Napoli (CSV), in grado di offrire un occasione di incontro, confronto critico ma anche di condivisione di buone prassi e di esperienze.

La Fiera dei Beni Comuni, l’evento napoletano dedicato al confronto sugli stili di vita contemporanei, è stato concepito dai suoi ideatori al fine di sensibilizzare i partecipanti, soprattutto i giovani, alla sostenibilità , alla legalità , alla solidarietà nonché al rispetto dei beni comuni in senso lato. Attraverso la condivisione di buone pratiche e comportamenti consapevoli sarà possibile valorizzare le iniziative ed i progetti realizzati sul territorio, al fine di aumentare il bacino di cittadini sensibili alla tematica.

L’evento è promosso dal Centro Servizi per il Volontariato di Napoli, istituito insieme agli altri 4 centri campani nel 25 ad opera del Comitato campano di gestione dei fondi speciali per il volontariato. Da allora il CSV di Napoli opera sulla base di una programmazione biennnale votata al coordinamento ed al sostegno di tutte le attività di volontariato del territorio. In conformità rispetto a questo primario obiettivo, il CSV organizza dal laboratori di supporto alla progettazione sociale ed occasioni di raccordo tra gli operatori del settore, tra le quali appunto la Fiera dei Beni Comuni.

L’edizione 213

Le attività della Fiera prenderanno avvio giovedì23 maggio alle ore 9 presso Castel dell’Ovo a partire da ” I Giovani si Raccontano ” , evento conclusivo del progetto ” Scuola e Volontariato ” , votato proprio al coinvolgimento dei giovani studenti al mondo del volontariato. Tra le attività che animeranno l’evento non mancano convegni, dibattiti, tavole rotonde ma anche esibizioni, momenti conviviali e spettacoli musicali. Tutte le attività in programma sono state pensate per coinvolgere i partecipati in una riflessione critica sugli stili di vita contemporanei e sulle buone pratiche in grado di migliorare la vita della comunità .

L’edizione 213 dell’evento partenopeo dedicato ai beni comuni avrà luogo presso il Lungomare Caracciolo dal 23 al 26 maggio: le associazioni che fossero interessate a partecipare all’evento con un proprio stand possono compilare un apposito modulo disponibile accedendo alla pagina dedicata alla Fiera dei Beni Comuni. Tutti gli aggiornamenti sull’evento, nonché il programma definitivo delle attività saranno resi disponibili nei prossimi giorni sul sito del CSV di Napoli.



Lascia un commento