" sviluppare la conoscenza sul volontariato, quale fondamentale risorsa rinnovabile per la soluzione di problematiche sociali."
Notizie Notizie

APP4CROSS, il bando per il volontariato e i servizi sociali

100mila euro previsti per la realizzazione della nuova APP

Scade oggi alle 23,00 il termine ultimo per la presentazione delle domande da parte di piccole e medie imprese e sviluppatori interessati per la partecipazione al bando di realizzazione dell ' APP4Cross. Obiettivo è la realizzazione di un ' applicazione, web e mobile, a servizio del volontariato e dei servizi sociali.

” Centomila euro per lo sviluppo di APP innovative a sostegno del volontariato e dei servizi sociali ” : recita cosìil bando, che si concluderà alle 23,00 del 21 gennaio, indetto dalla Comunità di Sant’Egidio e dal Municipio di Roma. Indirizzato a piccole e medie imprese nonché a sviluppatori di talento il bando prevede, appunto, la realizzazione di un’applicazione web e mobile che possa coadiuvare i settori del volontariato e dei servizi sociali. Come si legge sul sito l’obiettivo è quello di ” sviluppare la conoscenza sul volontariato, quale fondamentale risorsa rinnovabile per la soluzione di problematiche sociali; migliorare l’esperienza di fruizione dei servizi sociali erogati da alcune strutture pubbliche attraverso le organizzazioni sul territorio profit e no profit; tracciare i servizi sociali erogati ai cittadini, per una migliore programmazione degli stessi, andandosi ad integrare con la piattaforma tecnologica CROSS gestita da Poste Italiane ” .

Citizen Reinforcing Open Smart Synergies

Il ” CROSSproject ” è un progetto finanziato nell’ambito dell’Unione Europea di cui, tra l’altro, sono partners sia la Comunità di Sant’Egidio che il Municipio di Roma e Poste Italiane. Mirando alla creazione di un ecosistema nell’ambito delle transazioni non monetarie, CROSS si concentra sullo sviluppo di servizi digitali e applicazioni che agevolino la diffusione di informazioni attraverso, tra l’altro, il coinvolgimento di stakeholders come le pubbliche amministrazioni, i cittadini, comunità urbane e promotori di servizi ed ancora sviluppatori di servizi e applicazioni. Al suo esordio il progetto si prefissa di rendicontare le transazioni non economiche nell’ambito di comunità di mutuo servizio per l’assistenza agli anziani; comunità per l’inclusione sociale, contrasto alla disoccupazione e supporto alle nuove povertà , agli immigrati; comunità di apprendimento per il contrasto all’abbandono scolastico e alla bassa scolarizzazione; comunità di volontari per l’assistenza alle persone disabili.

Il sito ufficiale del progetto è crossproject.eu

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento