Definire cosa sono i beni comuni e come si gestiscono, questo l'obiettivo dell'Università  del Volontariato di Milano

Organizzato dall'Università  del Volontariato, fornirà  un panorama conoscitivo sui beni comuni

Oramai, anche grazie all’opera di  Labsus, si sente parlare sempre più spesso di beni comuni. Molti ne parlano anche a sproposito, altri si chiedono effettivamente cosa siano i beni comuni, come si definiscono e da cosa differiscono dalle altre tipologie di beni. A queste domande risponderà  il corso organizzato dall’Università  del Volontariato di Milano, in collaborazione con il  Movimento di Volontariato Italiano  (MoVI), dal titolo  Cittadinanza attiva per la gestione innovativa dei beni comuni.

Il programma svilupperà  un  percorso  che si snoderà  dalla definizione di beni comuni alle modalità  di gestione di questa tipologia particolare di beni in un’ottica di democrazia partecipativa, per concludersi con  una serie di laboratori di presentazione di esperienze concrete  dove si sta sperimentando l’amministrazione condivisa tra istituzioni e cittadini.

Il corso, completamente gratuito, avrà  luogo presso il  Centro Servizi per il Volontariato  del capoluogo lombardo e inizierà  il prossimo  3 febbraio alle ore 17,30; il programma  si rivolge a tutti coloro che desiderano apprendere e prendersi cura dei beni comuni del proprio territorio.
Labsus sarà  uno dei protagonisti del corso, con la presenza del suo presidente Gregorio Arena.

In allegato la scheda del corso.

LEGGI ANCHE:

 



ALLEGATI (1):

Lascia un commento