fbpx
Gli Appuntamenti Notizie

Percorsi di educazione civica a Potenza: #identità , #legalità , #partecipazione

Il 24 giugno a Potenza la quarta tappa sul tema dei beni comuni

Il 24 giugno alle 18.30 a Potenza, presso la sede  del Movimento d'impegno civico We love Potenza, si terrà  il quarto appuntamento del progetto "Percorsi di educazione civica".

We Love Potenza

Quello fortemente voluto da We love Potenza  è un percorso  educativo, che rientra appieno nell’obiettivo ultimo del Movimento di  ritrovare lo spirito di appartenenza alla città .
Finalità , questa, che i partecipanti al movimento si impegnano a raggiungere, ogni giorno, battendosi per una città  sempre più aperta e tollerante, per la diffusione di una cultura alla legalità  e al senso civico, per la promozione della democrazia partecipata e, non ultimo, per il recupero e la valorizzazione del proprio territorio.
Tre sono le parole chiave che accompagnano il ciclo di appuntamenti “Percorsi di educazione civica”: identità , legalità  e partecipazione; proprio a quest’ultima è dedicato il quarto incontro, nel quale si affronterà  un tema a noi caro, quello dei beni comuni. Associazioni, comitati e cittadini attivi avranno l’occasione per confrontarsi sullo stato della proposta, avanzata già  da tempo al comune di Potenza, dell’adozione del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani, promosso da Labsus.
Nel  settembre del 2015 Enzo Fierro, presidente di We love Potenza, è stato ricevuto in audizione presso la  Commissione consiliare, portando all’attenzione l’importanza dell’adozione di un testo “finalizzato a disciplinare compiti e ruoli nell’ambito di una auspicabile collaborazione attiva e moderna tra enti e cittadini“. Da quel giorno, a detta del Movimento, qualcosa sembra essersi mosso.

Le tappe precedenti

L’incontro di venerdìè la quarta tappa di un percorso iniziato lo scorso 28 maggio  con un’esibizione di danze popolari, cui è seguita una riflessione sulla dimensione legata all’identità  socio-culturale e al tema, più specifico, della festa.  Gli incontri successivi sono stati dedicati al tema della legalità . Durante l’appuntamento dell’8 giugno si sono presentati gli strumenti a disposizione dei cittadini, in vari ambiti, per attivare l’intervento della figura del difensore civico. Nella giornata del 16 giugno, invece, si è svolto un seminario formativo sugli strumenti per il contrasto patrimoniale e sui beni confiscati, tenuto da un magistrato della Direzione Nazionale Antimafia.

All’incontro del 24 giugno “Beni comuni: il regolamento e i patti di collaborazione” relazionerà   Pasquale Bonasora, referente di Labsus.
Conoscenza di strumenti e acquisizione di contenuti utili per svolgere, con cognizione, il  ruolo di cittadino attivo e responsabile all’interno della comunità : con questo intento  associazioni, comitati, circoli, cittadini attivi, scuole, imprenditori ed  esponenti  del Consiglio comunale sono invitati, tutti, a partecipare e a dare un contributo alla discussione.



Lascia un commento