Società Sostenibilità

Natale di solidarietà

Idee regalo equo solidali

La scelta dei regali di Natale è di quelle che assorbono le energie migliori di ognuno di noi nel dubbio atroce di sbagliare, fare un doppione o sprecare soldi inutilmente. Qualche indicazione può aiutare a restringere il campo e fare regali intelligenti.

Secondo Marcel Mauss le caratteristiche fondamentali del dono sono tre: ” dare, ricevere, ricambiare ” ed è cosìche il dono crea legami, relazioni, contribuendo alla solidità del corpo sociale.
Ma nella società dei consumi, che ha spogliato i doni della loro dimensione rituale per consegnarla a quella dell’obbligatorietà , sono spesso concepiti come un dovere oneroso e frustrante.
Si può provare ad uscire da questo vicolo cieco e andare in un’altra direzione, che coniughi il dono con la solidarietà . La crisi economica e le vicende internazionali aiutano la diffusione di uno spirito solidale, ma ci auguriamo anche che si stia diffondendo una sensibilità nuova, meno incline ad assecondare le sirene del consumismo e dello spreco.
Ecco alcune idee regalo: forse non incontreranno i gusti di tutti, ma per chi ha già tutto possono andare bene!

Pacchetti regalo

Ormai già da anni le organizzazioni internazionali e le grandi ong sono attive in questo settore, offrendo un ventaglio di idee regalo fuori dagli schemi.
Unicef, Medici senza frontiere, ActionAid, offrono la possibilità di fare donazioni sotto forma di ” pacchetti regalo ” personalizzati: un non-regalo che gratifica chi lo fa, chi lo riceve – magari attraverso l’ausilio di una mail sonora – e chi ne beneficerà in un luogo lontano da noi.
Ci sono anche idee regalo più tradizionali. Particolarmente ricco il catalogo di Emergency, CESVI, Altromercato, Legambiente, WWF che offrono idee regalo per adulti e bambini che vanno dall’abbigliamento all’oggettistica, dal cibo alla cosmetica….naturalmente bio.

Regala il tuo tempo

Si può anche regalare il proprio tempo per metterlo a disposizione di iniziative solidali.
La Comunità di Sant’Egidio dal 1982 organizza il pranzo di Natale per le persone povere nella Basilica di Santa Maria in Trastevere, ma anche vendite di beneficienza, pacchi dono di solidarietà , mercatini di Natale che hanno bisogno di volontari per l’allestimento. Il Rigiocattolo, è l’iniziativa delle scuole della pace della Comunità per sostenere progetti di solidarietà con la vendita di giocattoli usati. L’iniziativa ha anche un elevato valore ecologico, visto che si basa sul riciclo dei giocattoli.
Chi non ha desiderato sostituirsi a Babbo Natale e incartare pacchetti regalo? La sezione giovani del Centro Servizi per il Volontariato di Milano offre sul suo sito alla sezione ” Speciale banchetti ” una serie di proposte di volontariato ” occasionale ” nella città di Milano nei giorni che precedono le festività : volontari che si offrono di incartare i nostri regali nei grandi centri di distribuzione in cambio di un’offerta.

Un terremoto di solidarietà

Quest’anno c’è un’opportunità in più per scegliere un regalo solidale. Il terremoto nel centro Italia ha messo in ginocchio attività produttive e commerciali che rappresentano il fiore all’occhiello della produzione italiana. Si tratta di aziende attive nel settore alimentare che hanno perso la loro sede, ma intendono ripartire dal loro lavoro.
Il sito di Valnerina online, gestito da un’associazione che a sua volta ha registrato la distruzione della sua sede, offre un lungo elenco di aziende presso le quali comprare i prodotti di Norcia, Amatrice, Cascia, Preci. Lo stesso si può fare sul sito #Amatricevive, grazie ad un elenco di aziende attive sul territorio. Sul sito Prodotti di Norcia, gli ordini sono già cosìnumerosi che è possibile acquistare un coupon con consegna differita … e aspettare il regalo alla Befana!
Infine, comunque abbiate scelto i vostri regali, non dimenticate di riciclare gli imballaggi!



Lascia un commento