Riforme amministrative

Pubblica amministrazione di qualità

La direttiva del Dipartimento della funzione pubblica, in un’ottica di miglioramento
delle prestazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, promuove
l’introduzione di pratiche di autovalutazione.

L’aspetto interessante è il riconoscimento espresso del ruolo attivo delle “organizzazioni della società civile in applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale” nell’attività di monitoraggio delle pratiche di misurazione della
soddisfazione dei destinatari dei servizi”.

In pratica, almeno nell’auspicio della direttiva, le organizzazioni sono chiamate a collaborare con le amministrazioni nella realizzazione di pratiche di audit civico, integrando di fatto il sistema di autovalutazione.

In allegato la direttiva del Dipartimento della funzione pubblica.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento