Avvicinare i giovani alle forme di rappresentanza democratica. Un'iniziativa che dà un segnale in questa direzione, per sviluppare l'appartenenza e partecipare alle scelte della comunità .
Infrastrutture

E’ un bene comune… votatelo!

Continuano le prove tecniche di democrazia a Casalecchio di Reno.

Continuano le prove tecniche di democrazia a Casalecchio di Reno con l'iniziativa "Non è un logo comune". Tre seggi con terminali elettronici per votare uno dei tre marchi ideati per la futura Casa dei linguaggi creativi. Il processo partecipativo durerà un anno e permetterà di dare il proprio parere anche sulla riorganizzazione futura degli spazi.

E’ iniziato il 3 marzo con la votazione elettronica promossa all’interno del laboratorio la "città dei cittadini" un percorso di consultazione rivolto ai giovani per capire come realizzare nel Centro Giovanile di Casalecchio di Reno una Casa della Creatività. Infatti, all’interno di un percorso che durerà oltre un anno volto all’ampliamento, alla ristrutturazione e alla valorizzazione del Centro Giovanile, che diventerà la Casa dei linguaggi creativi per i giovani, l’Istituzione Casalecchio delle Culture ha deciso di ascoltare la voce di chi parteciperà alle attività, affinché la Casa sia fatta su misura per i suoi destinatari.

La cittadinaza attiva dei giovani

Dall’opportunità che la città dei cittadini ha dato con questa consultazione elettronica, che è solo la prima di una serie di tappe di ascolto e coinvolgimento nel lungo percorso di ristrutturazione e arricchimento delle attività del Centro, è emersa lapreferenza per il nome Blogos (oltre il 4% dei voti) e l’interesse alla realizzazione di strumenti mediatici da gestire ed utilizzare, come una tv e una web radio.

Il 3 marzo 27 chi ha partecipato alla votazione elettronica, grazie al contributo del Cineca (consorzio tra 28 università, CNR e MiUR) e dell’agenzia AdmCom, ha potuto

  • rispondere alle domande di un questionario sul futuro del centro giovanile che, al termine di un percorso di oltre un anno, diventerà la Casa dei linguaggi creativi;
  • indicare quele di tre marchi proposti preferiva.


ALLEGATI (1):

Lascia un commento