neparlaLabsus 2012

neparlalabsus numero 113

Il centotredicesimo numero della newsletter di Labsus

19 giugno 212, numero 113
Omino_con_laboratorio lab9.3-118colore

Cantieri
Per chi suona la Liberty Bell. Labsus su Lib21
” Classe dirigente per promozione interesse generale cercasi ” … l’editoriale di Gregorio Arena ripreso da Lib21, lo spazio web nato per ” promuovere un dibattito pubblico sulla qualità della vita e su tutto ciò che la determina ” .
aderisci invia
Editoriale
Nuovi spazi pubblici: il verde come bene comune
Il giardinaggio di comunità : la cura dei beni comuni attraverso la riscoperta di un sapere antico legato alla natura e un modo nuovo di vivere i legami di comunità .
Casi
Educamp: il campo per i bambini colpiti dal sisma
Il terremoto in Emilia provoca la chiusura anticipata in molte scuole, un gruppo di volontari apre un servizio di supporto ai bambini di elementari e medie.
Biblioteca
Aspiranti agricoltori e giardinieri metropolitani
Un manuale ricco di consigli per imparare a coltivare ortaggi, frutta e fiori nei fazzoletti di terra urbani.
Documenti
Rapporto ISPRA sui rifiuti urbani 212
Il più aggiornato documento ad oggi disponibile sullo stato della gestione dei rifiuti urbani in Italia. Aumento della produzione dei rifiuti e largo ricorso alle discariche i dati più allarmanti.
Notizie
Una passione partecipata: l’esperienza degli orti condivisi
Sempre più Italiani riscoprono la bellezza del contatto con la natura mentre si moltiplicano i casi di orti condivisi nelle scuole, nelle aziende, nei quartieri e nei condomini.
La sostenibilità s’impara pedalando
All’edizione 212 del Festival dell’Energia si guarda al futuro oltre la crisi economica. Ecco la proposta dei Bicigeneratori per ripartire.
L’etica della restituzione al Festival dell’Economia
Cicli di vita e rapporti tra generazioni. Questo è il tema di cui economisti, politici, scrittori e filosofi – provenienti da diversi angoli del mondo – si sono occupati durante la settima edizione del Festival dell’Economia conclusasi domenica 3 giugno a Trento.
Emergenza Emilia, quando la rete aiuta la ricostruzione
La tecnologia come strumento per superare insieme una situazione straordinaria, frutto di un evento imprevedibile. E`con questa idea che sono nati molteplici progetti di ricostruzione attiva e partecipata delle zone emiliane colpite dal sisma.


Lascia un commento