Il dialogo con il Comune ha portato consigli, indicazioni e promozione della " autonoma iniziativa dei cittadini "
Storie e notizie

Il Miglio Onlus: una cooperativa sociale “amica del territorio”

Una cooperativa che unisce economia e solidarietà

Nel 2011 il piccolo Comune di Miglierina ha assistito alla nascita di una cooperativa sociale costituita dalla volontà di ottimizzare le capacità dei singoli cittadini e di rispondere alle esigenze generali del territorio.

La cooperativa sociale Il Miglio Onlus nasce seguendo diverse esigenze ed obiettivi che possono essere sintetizzati nella volontà di connettere la risposta alle esigenze di Miglierina con la partecipazione dei cittadini stessi.

La cooperativa infatti è stata fondata dalle persone del luogo con l’intento di soddisfare necessità locali. L’appagamento di queste, come ricordano le socie fondatrici, può essere raggiunto attraverso l’utilizzo delle risorse del luogo: in primis i cittadini, soggetti attivi della cooperativa, ma anche i beni materiali presenti sul territorio, come il patrimonio artistico o quello naturalistico.

Il ” rapporto a tre ” : cittadini-soggetti attivi, esigenze del luogo e risorse locali, ha visto la supervisione dell’amministrazione comunale che ha guidato e sollecitato i cittadini nella creazione della cooperativa e ha concesso in gestione (attraverso appalto) alcuni servizi come la manutenzione del verde pubblico, la raccolta differenziata, la mensa scolastica. Inizialmente infatti il settore di occupazione era quello tessile poi si è passati anche al settore turistico e alla gestione dei servizi.

Il Miglio si avvale anche della adesione a Legacoop, organizzazione che promuove i principi di mutualità , cooperazione e connessione di intenti imprenditoriali e di solidarietà .

In prospettiva

Il settore turistico è quello in cui si sta cercando di puntare maggiormente. Nello specifico l’amministrazione comunale di Miglierina dal 29 si sta impegnando nella riqualificazione di diverse abitazioni in degrado per la costituzione di un albergo diffuso. A questa operazione sta collaborando anche la cooperativa Il Miglio, con l’idea di ottenere la gestione dell’immobile una volta terminati i lavori.

Unitamente alla rivalutazione delle abitazioni in degrado si sono anche sviluppati percorsi di trekking o strutture all’aperto (come palestre o costruzioni per scopi ludici). Le attività in questione hanno lo scopo di aumentare il flusso di turisti, soprattutto cercando di sfruttare la recente iscrizione del comune di Miglierina a Borghi autentici, un’associazione che ha costituito una rete italiana di varie comunità locali. In definitiva la cooperativa sociale Il Miglio sta tentando di compiere un’azione di rivalutazione del territorio che parta dalle competenze dei cittadini di Miglierina per rispondere a necessità precipue del Comune in cui opera, che offra supporto a fasce svantaggiate della popolazione (da qui la valenza ” sociale ” della cooperativa) e che unisca principi imprenditoriali con quelli di solidarietà .

 

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento