25 ragazzi del Liceo De Sanctis di Roma e 25 studenti della Scuola in ospedale attualmente degenti nella Clinica Ematologica e dell ' Istituto Comprensivo Maffi hanno partecipato attivamente alle operazioni di manutenzione nelle strade che circondano la clinica coinvolgendo anche alcuni cittadini volontari
Gli Appuntamenti Notizie Notizie Scuole aperte e condivise

Rock your School: gli studenti si prendono cura della città , il Comune di Roma li premia

Sabato 10 maggio si è svolto nei pressi della Clinica Ematologica del Policlinico Umberto I di Roma l ' evento conclusivo del programma Rock your School in Ospedale, organizzato da Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà in collaborazione con l ' associazione Retake Roma e con il supporto di Roma Capitale.

25 ragazzi del Liceo De Sanctis di Roma e 25 studenti della Scuola in ospedale attualmente degenti nella Clinica Ematologica e dell’Istituto Comprensivo Maffi hanno partecipato attivamente alle operazioni di manutenzione nelle strade che circondano la clinica coinvolgendo anche alcuni cittadini volontari. Obiettivo del progetto è fare in modo che gli studenti percepiscano la scuola ed il quartiere come spazi che gli appartengono in quanto beni comuni di cui ogni cittadino si può prendere cura.

IMG_0272

I lavori sono iniziati alle ore 10.00; i ragazzi hanno ridipinto i muri esterni della clinica, ripulendoli dai graffiti, hanno rimosso adesivi e cartelli abusivi grazie alla supervisione della squadra del decoro urbano dell’Ama, che ha preparato anche le vernici, e dei Pics (Corpo di Polizia Municipale per il Decoro). Inoltre gli studenti si sono adoperati per l’abbellimento della fioriera all’ingresso della clinica con le piante donate dall’associazione Happy Family e hanno rivestito il cassonetto antistante l’entrata principale con carta adesiva.

IMG_0271

I lavori si sono svolti durante la mattinata alla presenza del vicesindaco di Roma Capitale Luigi Nieri e del Primario Prof. Robin Foà , i quali hanno sostenuto il progetto e l’impegno di Labsus e dei ragazzi volontari, sottolineandone il valore sociale. Secondo Nieri il tema della cura dei beni comuni sta vivendo una fase di rilancio. Il Prof. Foà ha evidenziato come queste attività , mirando alla riqualificazione delle zone più sensibili della nostra città , hanno anche un importante effetto psicologico sui ragazzi ricoverati.
IMG_0300Al termine delle operazioni di manutenzione l’intero gruppo di studenti ha voluto salutare, mostrando dei cartelloni colorati con delle frasi di incoraggiamento, tre ragazzi attualmente degenti nella Clinica Ematologica che dovranno affrontare delle operazioni chirurgiche nei prossimi giorni.

L’Assessore all’Ambiente Estella Marino ha ribadito l’impegno di Roma Capitale nella creazione di un coordinamento delle forze civiche della città per la risoluzione di problemi collettivi e per la partecipazione alla cura dei beni comuni.
IMG_0314 ” Oggi i cittadini di tutte le età vogliono prendersi cura di questo Paese ” , cosìha esordito l’Assessore alla Cultura di Roma Capitale Flavia Barca alla premiazione che si è svolta dalle ore 13.00 presso il Teatro di Villa Torlonia. I ragazzi sono infatti stati premiati per l’impegno dedicato alla cura della città con un Diploma consegnato dagli assessori Barca e Marino a nome di Roma Capitale.

Il presidente di Labsus Gregorio Arena ha concluso i lavori sostenendo che la giornata di oggi dimostra che i cittadini che vogliono mettere a disposizione le proprie energie per migliorare le città in cui vivono è in aumento e che il numero crescente di richieste di sostegno che arrivano al Comune conferma questo scenario.

I dettagli del programma sono disponibili sul sito www.rockyourschool.org all’interno del quale c’è la possibilità di aderire alla Rete delle scuole attive per replicare il progetto.

Leggi la rassegna stampa del progetto.
Guarda il racconto fotografico della giornata.

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento