"La democrazia può resistere alla minaccia autoritaria solo a patto che si trasformi da democrazia di spettatori passivi in democrazia di partecipanti attivi" E.Fromm
Notizie Notizie

L’Osservatorio politiche partecipative dell’Umbria

Venerdì13 giugno a Perugia la presentazione dell ' Osservatorio regionale sulle politiche partecipative

Venerdì13 giugno alle ore 11, presso la Sala Partecipazione del Palazzo Cesaroni di Perugia, si svolgerà la presentazione dell ' Osservatorio regionale sulle politiche partecipative (OPP) nato dalla collaborazione fra il Dipartimento di Scienze politiche dell ' Università di Perugia ed il Centro Studi giuridici e politici del Consiglio regionale.

 

Anche l’Umbria si dimostra sensibile alle profonde trasformazioni sociali e istituzionali più recenti e intende affrontare il problema della qualità e dell’efficacia delle politiche pubbliche attraverso la costruzione di un metodo di governo collaborativo che consenta di progettare ed attuare risposte adeguate ai bisogni degli individui e delle comunità .

OPP Umbria

OPP Umbria è un progetto che mira a monitorare e ad analizzare l’applicazione degli istituti di democrazia partecipativa all’interno dei processi decisionali pubblici per offrire uno strumento affidabile e aggiornato a disposizione di amministratori e privati nella progettazione, attuazione e valutazione delle politiche pubbliche.
L’Osservatorio politiche partecipative organizza quindi e mette a disposizione degli attori locali la conoscenza delle norme, delle metodologie e delle prassi, quale punto di riferimento teorico-pratico per la diffusione di una maggiore e più omogenea cultura della partecipazione e per l’affermazione di un metodo di governo collaborativo avvalendosi del contributo e delle segnalazioni di tutti gli attori cui si rivolge, sia pubblici che privati.

I progetti

Per raggiungere questo obiettivo l’OPP Umbria prevede la creazione di due progetti complementari:

– un Dizionario di democrazia partecipativa, presentato nel 2012 e curato da Fabiola De Toffol e Alessandra Valastro. Il Dizionario è volto ad agevolare la costruzione e condivisione di un lessico comune attorno al tema della partecipazione, in modo da rendere più efficace una politica del confronto. Attualmente il dizionario è disponibile on line in versione aperta al contributo di esperti, amministratori ed associazioni;

– l’Osservatorio, articolato in sezioni (norme, pratiche, cosa succede altrove, approfondimenti, segnalazioni) che consentono di conoscere e approfondire regole, strumenti e concrete esperienze delle politiche partecipative, in Umbria e non solo. L’Osservatorio, oltre che come fonte di informazione, intende porsi come luogo di condivisione di buone pratiche legate alla partecipazione raccogliendo e riportando schede di processo relative ad esperienze realizzate sia in Italia che all’estero.

Venerdì13 giugno si terrà la presentazione dell’Osservatorio e del Dizionario applicato di partecipazione.
L’iniziativa è promossa dal Centro Studi giuridici e politici, dall’Assemblea legislativa regionale e dal Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Perugia, e di inserisce in un appuntamento speciale di Umbria Libri, nella cornice della Festa di Radio 3 “Radio Europa” che si tiene quest’anno a Perugia.
Interverranno Marco Lucio Campiani (Presidente Centro Studi Giuridici e Politici) Eros Brega (Presidente Assemblea legislativa della Regione Umbria) Francesco Clementi (Docente di Diritto pubblico comparato) Ambrogio Santambrogio (Direttore Dipartimento di Scienze Politiche) Fabiola De Toffol (Studio P3_Poliedra Progetti in Partenariato) Paolo Testa (Cittalia – Fondazione Anci ricerche) Sonia Montegiove (Provincia di Perugia) Alessandra Valastro (Coordinatrice OPP Umbria).

Locandina dell’evento

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento