Per Natale Ktesios propone di prendersi cura di un bene comune: Labsus è al suo fianco
Interventi

Il comitato pro-pedali

Auguri di Natale speciali per la finanziaria Ktesios

La società finanziaria Ktesios ha deciso, quest’anno, di inviare degli auguri particolari: in collaborazione con Labsus ha proposto ai destinatari di prendersi cura di un bene comune.
“Hanno voluto la bicicletta? Ed ora, grazie a te, potranno pedalare”. Questo lo slogan dell’iniziativa.

Far partire un bicibus nella propria città per migliorare la qualità dell’ambiente e della mobilità e favorire la socializzazione. Questa l’idea che ha portato alla collaborazione tra Ktesios e Labsus, concretizzata in un biglietto di auguri natalizi da tagliare e incollare per avere una piccola bicicletta-promemoria sulla propria scrivania.

Non solo: Labsus si è offerta di assistere i cittadini che vorranno attivarsi nell’ambito di questa iniziativa per aiutarli a contattare le amministrazioni pubbliche e sollecitare l’intervento sussidiario.

Il bicibus, attivo come il pedibus in diverse città, è un modo alternativo per accompagnare i bambini a scuola. Volontari – che possono essere genitori, nonni o semplici cittadini attivi – precedono e seguono i ragazzi in bicicletta per le strade all’andata e a ritorno da scuola.

Grazie all’iniziativa di Ktesios, Labsus spera di poter sostenere l’avvio di nuovi bicibus in giro per l’Italia e, soprattutto, di far conoscere a più cittadini possibile le opportunità offerte dall’articolo 118 ultimo comma della Costituzione.



Lascia un commento