Le iniziative in partenariato conquistano una rilevanza sempre maggiore tra le opere pubbliche del Lazio
Sussidiarietà ed economia

Il partenariato pubblico-privato nel Lazio

L ' Osservatorio regionale pubblica i dati del secondo quadrimestre 2010

Dallo scorso ottobre sono visionabili sul sito del Siop-Lazio i dati relativi al fenomeno del partenariato pubblico-privato per il periodo maggio-agosto 2010.
Un trend in costante crescita, che vede le province di Roma e Frosinone piazzarsi in testa al mercato regionale per numero di gare e valore economico.

L’Osservatorio regionale del partenariato pubblico-privato del Lazio, promosso dalla Camera di commercio di Roma e realizzato da Cresme Europa servizi, nasce con l’obbiettivo di far conoscere e diffondere le opportunità di partenariato tra soggetti pubblici e imprese private. Con una banca dati dei bandi di gara costantemente aggiornata e rapporti periodici, il sito dell’Osservatorio offre una panoramica del PPP, utile a istituzioni e privati che scelgono di ricorrere a questo strumento.

L’analisi dei dati

Secondo i dati dell’Osservatorio, nel secondo quadrimestre del 21 sono state censite, nel Lazio, 54 iniziative in cui è rilevabile un partenariato tra soggetti pubblici e privati. Sommando il valore economico delle sole iniziative di cui sono noti gli importi di gara (37 su 54), si raggiunge un valore di mercato pari a circa 157 milioni di euro.
Rispetto allo stesso periodo del 29, a fronte di un aumento del numero di iniziative (+ 1 unità), il volume di affari è vertiginosamente crollato (da 3,7 miliardi a 157 milioni); si può notare che la maggior parte di questa cifra è costituita da due maxi gare, del valore complessivo di oltre 3,6 miliardi, per l’ampliamento della rete metropolitana di Roma (prolungamento della linea B e costruzione della linea D). Se consideriamo il valore economico totale al netto di questi progetti eccezionali, il trend rispetto al 29 è comunque positivo: da 71 a 157 milioni.
Le iniziative in partenariato conquistano, dunque, una rilevanza sempre maggiore nel panorama delle opere pubbliche del Lazio: se nel 22 il PPP rappresentava meno dell’1% del mercato totale, la quota è salita al 1% nel 29, lasciando prevedere una ulteriore crescita nel corso del 21.

Il panorama italiano

A livello nazionale, rispetto ad una media italiana di 49 gare e 162 milioni di euro d’importo totale, il Lazio si posiziona all’ottavo posto per numero di iniziative e al sesto per volume di affari.
I mercati più attivi sono quelli di Roma e Frosinone; il numero di gare della capitale è aumentato di 2 unità rispetto al 29, mentre la provincia di Frosinone, dalle 2 gare dello scorso anno, è passata ad un totale di 8 iniziative, per un volume d’affari di quasi 29 milioni.

Il PPP permette ai soggetti pubblici di avvalersi delle risorse e delle capacità delle imprese e ai privati di collaborare fattivamente e con profitto nel rinnovamento del territorio e dei servizi che in esso operano. La crescita del ricorso al partenariato pubblico-privato mostra come una nuova mentalità, più responsabile e consapevole dei problemi del territorio e dei mezzi per farvi fronte, si stia sviluppando nell’azione di istituzioni, enti e imprese private.



Lascia un commento