Al via la seconda fase di Agricivic, si votano on-line i vincitori
Interventi

Agricivic, al via le votazioni on-line dei finalisti

Il premio per l'agricoltura civica entra nella fase finale

agricivicSono aperte le votazioni on-line dei finalisti del concorso "Agricoltura civica award", premio per le agricolture del futuro, promosso e organizzato da AiCARE - Agenzia Italiana per la Campagna e l'Agricoltura Responsabile ed Etica e da Il Lombrico Sociale (blog dedicato all'agricoltura sociale) in collaborazione con Labsus. Si potrà votare il vincitore fino al 5 maggio.

Sono 47 i finalisti individuati da una giuria di esperti e annuciati nel corso di un convegno il 5 aprile presso l’Università della Tuscia e di un incontro il 12 aprile a Lucca durante il convegno “Agricoltura sociale, volontariato e servizi alla persona”, in occasione del Festival nazionale del Volontariato. Tra questi saranno scelti i vincitori grazie al voto on-line dei cittadini che dovrà essere espresso entro il 5 maggio collegandosi al sito di Aicare. I vincitori cosìscelti si aggiudicheranno il premio Agricivic nel corso di una cerimonia che si svolgerà a Torino il primo giugno durante il Festival per Sentieri e Remiganti.

Sono state ben 152 le application giunte in risposta al concorso, promosso e organizzato da Aicare e Il Lombrico Sociale e di cui Labsus è partner, nelle diverse categorie previste. La maggior parte delle esperienze riguarda la sezione “buone pratiche” con il 65 per cento delle domande, seguono il 24 per cento di domande giunte per la sezione “media” e l’11 per cento in riferimento ai “premi speciali”, tra cui quello alle amministrazioni virtuose che hanno favorito esperienze di agricoltura civica. A questo particolare riconoscimento Labsus ha dato il suo contributo.

Successivamente una giuria composta da esperti e studiosi nei diversi settori, tra cui anche l’agricoltore filosofo Pierre Rabhi, tenendo conto degli esiti del voto popolare, individuerà i vincitori dell’Agricoltura Civica Award 213. Obiettivo del concorso è quello di far emergere le pratiche di agricoltura civica presenti su tutto il territorio nazionale per favorire la diffusione delle buone prassi e produrre conoscenza condivisa di questo nuovo modo di intendere l’agricoltura per la tutela del territorio e del paesaggio. Una particolare forma di innovazione sociale che sta diventando sempre più pratica comune e che il premio punta a far conoscere.

Diversi inoltre gli appuntamenti in programma in attesa della premiazione finale che si svolgeranno nelle principali città italiane: le prossime tappe saranno il 29 Aprile a San Martino in Pensilis (CB) in occasione di Extrascape e il 18 Maggio presso il Mercato di Campagna Amica al Circo Massimo – Roma.

Per il calendario completo degli appuntamenti è possibile consultare il sito del concorso: www.aicareaward.org

Qui l’elenco dei finalisti individuati per sezione:

Sezione Buone pratiche:

Agricoltura sociale: Agricoopecetto (TO) – Amiata Responsabile (GR) – Coop. Soc. Nuovi Sentieri (BA) – Agrinido della Natura (MC) – Coop. Soc. Giovani in vita (RC)

Incontro agricoltori – consumatori: Terra Rara (PO) – Ponterè Cecere (CE) – Terra e Libertà (AV) – Caps (PI) – Arvaia (BO)

Orti condivisi: Emilio Bertoncini (LU) – Friarielli Ribelli (NA) – Coefficiente Clorofilla (TO) – Politecnico Milano (MI) – Laici Caracciolini (CE)

Oltre la didattica: Fattorie Apistiche Didattiche (TV) – Limosa Soc. Coop. (VE) – Ass. Fatt. Didattiche Provincia di Modena (MO) – Il Pungiglione (MS) – Az. Agricola Bussolino Gilberto (TO)

Outsiders: Catering di cotte e di crude (PI) – Primavera Romana Agrocolture Nomadi (RM) – Bio Rekk (PD) – Cibo.Si (TS) – S.S. Statale I Pironti (AV)

Sezione Media:

Media: Semi che crescono (Spadaro,VI) – Sapori Socialmente Buoni (Nocilla RM) – Storia di una metamorfosi: O’ Catuozzo (Sica, SA) – Sapori che valgono la pena (Nocilla, RM) – Immagini di un #CampdiGrano (Sica, SA) – Agricoltura sociale, quando la diversità diventa risorsa (Mechella, RM)

Foto: La campagna che non ti aspetti (Vollaro, VT) – Coltivar Condividendo (Pavan, TV) – Urban Gardens in Rome (Picciolo-Tiso Molo 7, RM)

Video: Ecomerenda a scuola (G. Jepis Rivello, SA) – La Semente (Bellante, MI) – Guerrilla Gardening Day (Orto e Mezzo, FC) – La Buona Terra (Madcast, RM) – Agricoltori da slegare (Bullo, RM)

Premi speciali:

Pubblica Amministrazione Virtuosa: Comune di Udine – Comune di Collegno (TO) – Regione Marche Progr. Sperim. Agrinido

Young Innovators: Cambuse critiche (RM) – Az. Agricola Daniele Venditti (CB) – Officine Corsare (TO)

Agricivic Consumer: Recup (RM) – Coop. Soc. I.SO.LA (TO)



Lascia un commento