Il Dirigente Scolastico ci ha esortato: " Dovete continuare nella vostra sana follia "
Storie e notizie

I cittadini di Grazzanise e il Comitato Senso Civico ristrutturano le scuole del territorio

(im)Bianco Natale e Pasqua Colorata

A Grazzanise in provincia di Caserta, i membri del Comitato Senso Civico, con l ' aiuto di alcuni genitori degli alunni, hanno deciso di riqualificare i quattro plessi scolastici del territorio durante le festività natalizie e pasquali. In estate saranno ultimati i lavori nelle restanti due scuole; i protagonisti di questa esperienza, entrata a far parte della Rete delle scuole attive promossa da Labsus, sperano di poter far partecipare alle future attività anche gli studenti.

I membri del Comitato Senso Civico, costituitosi nel 2010, da dicembre 2013 stanno provvedendo ad imbiancare le aule, i corridoi, gli atri ed i bagni di tutte le scuole presenti sul territorio di Grazzanise (scuola media statale Can. F. Gravante – plesso di Grazzanise e della fraz. Brezza -, scuola elementare Lorenzo Milani, scuola materna Vittorino da Feltre).
Francesco Petrella, responsabile del Comitato, ci racconta che l’attività è stata svolta attraverso una convenzione stipulata tra il Comune di Grazzanise (attualmente amministrato da una commissione straordinaria per scioglimento del consiglio comunale a causa di infiltrazioni mafiose) e l’Istituto Autonomo Comprensivo di Grazzanise che autorizza il Comitato ad eseguire i lavori secondo le modalità e le scadenze stabilite dalla dirigenza scolastica. In allegato è possibile scaricare il testo dell’accordo.

Dal 16 al 22 aprile i membri del comitato Senso Civico, con la collaborazione dei volontari, imbiancheranno e abbelliranno le aule del plesso scolastico della frazione Brezza; il titolo dell’iniziativa sarà : “Natale con i tuoi … a Pasqua imbianca con noi!!”.

Organizzazione dei lavori

Il costo dell’operazione fino a questo momento è stato a totale carico dei componenti del Comitato Senso Civico che ha provveduto anche a stipulare un’apposita polizza assicurativa di copertura dei rischi e a produrre le schede tecniche dei prodotti utilizzati.

volontari grazzanise 2Petrella spiega che: ” soprattutto gli ambienti della scuola media di Grazzanise (oggetto di intervento avviato ed ultimato durante le festività natalizie – qui un video dell’iniziativa) versavano in uno stato che posso definire pietoso. Abbiamo provveduto ad eliminare completamente la tinta presente, totalmente imbrattata da scritte, abbiamo fatto la camicia di stucco e poi tinteggiato di bianco la parte superiore delle pareti e di colori vivaci, come richiesto dal Dirigente Scolastico, la parte inferiore fino a mt 1,80. Abbiamo eliminato tutte le scritte sui muri dei bagni e dei corridoi. Abbiamo anche riverniciato, con apposite pitture, gli infissi esterni ed interni di 12 aule e di diversi corridoi ” .

L’attività è stata promossa dai cittadini membri del Comitato Senso Civico che inizialmente si interrogavano sulla possibilità di protestare per le condizioni in cui versavano le aule delle scuole; dopo un dibattito costruttivo gli stessi volontari hanno invece pensato di chiedere le autorizzazioni per svolgere l’attività descritta.

La comunicazione

Il Comitato ha anche organizzato dei gazebo di sensibilizzazione e ” arruolato ” dei genitori volontari. Le spese per l’acquisto dei prodotti e delle attrezzature (circa 3.000 euro per la sola scuola media di Grazzanise) sono state completamente a carico dei membri del Comitato. Alcune ditte hanno fornito gratuitamente alcuni litri di vernice mentre i cittadini che non potevano partecipare ai lavori manuali hanno effettuato delle donazioni. Durante i lavori della prima scuola i cittadini attivi hanno ricevuto la visita del sindaco del Comune di Cancello Arnone (CE) che sembrava interessato a comprendere le dinamiche del progetto.

Dopo non poche pressioni sugli amministratori e sul dirigente scolastico è stata firmata una convenzione per effettuare i lavori condizionati alla copertura assicurativa dei volontari. ” Diamo atto ai Commissari Straordinari – sostiene Petrellae al dirigente scolastico del coraggio dimostrato nell’autorizzare l’iniziativa. Abbiamo infatti saputo di diverse mail anonime di protesta e denuncia per le attività svolte e da svolgere fino alla prossima estate. Le amministrazioni ci hanno già confermato che continueremo nelle attività . In particolare alcuni esponenti politici locali hanno condannato le attività che, a parer loro, dovrebbero essere svolte unicamente dagli enti preposti. I cittadini hanno dimostrato, invece, grande solidarietà e spesso hanno anche offerto ai volontari dolci e caffè per rifocillarli ” . In un paese il cui consiglio comunale è stato sciolto per infiltrazioni camorristiche per tre volte negli ultimi 20 anni, una simile attività ha suscitato vero iniziale stupore.

Riprendere in mano il territorio

In effetti – precisa Petrellaoltre il materiale interesse di tenere i nostri figli in un ambiente salubre, l’intento è proprio quello di svegliare le coscienze civili. Ce la faremo e alle prossime elezioni amministrative 2015 ci sarà un clima diverso. La società civile ha dimostrato solidarietà e vicinanza anche nel momento, atteso, degli attacchi, soprattutto dei politici. Il risultato, quello pratico, è sotto gli occhi di tutti ” .
L’obiettivo del Comitato Senso Civico, che nel frattempo sta organizzando incontri formativi sul tema della sussidiarietà , è quello di far partecipare ai futuri lavori di manutenzione anche gli studenti; sul modello di ” Rock your School ” . La preside infatti, nonostante sia rimasta soddisfatta dei lavori e del clima che si è instaurato, inizialmente non ha permesso che gli alunni partecipassero alle attività a causa delle denunce dei politici locali.

Petrella ci informa infine che, prendendo spunto dal Regolamento per l’amministrazione condivisa, in questi giorni il suo Comitato ha avviato le pratiche per chiedere alla Commissione Straordinaria del Comune di Grazzanise l’autorizzazione ad adottare uno spazio verde con l’intento di piantare alberi da ombra e di creare un orto biologico insieme ad un gruppo di anziani.

LEGGI ANCHE:



ALLEGATI (1):

Lascia un commento