"Dobbiamo guardare al di là del nostro recinto personale se vogliamo creare un vantaggio tangibile per tutti i cittadini"
Notizie Notizie

A Cutigliano (Pistoia) i cittadini lanciano “Ripuliamo il paese”

Commercianti e piccoli imprenditori per il decoro della città

" Ripuliamo il paese " è l ' iniziativa lanciata dai cittadini attivi di Cutigliano (Pistoia), in collaborazione con il Comune, per il decoro degli spazi urbani. I partecipanti, tutti giovani, sono commercianti e imprenditori animati da senso civico e spirito di responsabilità , che, attraverso gli strumenti messi a disposizione dall'amministrazione locale e con attrezzi portati da casa, si danno da fare per ripulire la città .

Percorrendo la strada statale dell’Abetone, non appena il paesaggio si apre lasciandoci scorgere il crinale appenninico e la caratteristica fisionomia del Libro Aperto, l’antico borgo medievale di Cutigliano ci appare sulla destra, nascosto tra una folta vegetazione. Elegante, aristocratico, ricco di storia, Cutigliano è uno dei borghi più belli della Montagna Pistoiese, e dell’intera Toscana.

Romano Biolchini, 61 anni, cutiglianese, imprenditore da una vita, è un uomo concreto. Chi lo conosce, soprattutto i giovani del paese, sa bene di poter contare su di lui quando c’è bisogno di un aiuto per il bene di Cutigliano. E’ cosìche è nata, nell’estate 2014, ” Ripuliamo il paese ” , l’iniziativa dei cittadini per il decoro di Cutigliano. Promosso da Biolchini e dal Centro Commerciale Naturale di Cutigliano, in collaborazione con il Comune, il progetto ha visto coinvolti 12 volontari lo scorso 22 giugno. I partecipanti, tutti giovani, sono commercianti e imprenditori. I volontari, aiutandosi con gli strumenti messi a disposizione dal Comune di Cutigliano (scope, sacchi etc.) e con gli attrezzi portati da casa, hanno ripulito la bellissima passeggiata panoramica di San Vito. Gli operai del Comune di Cutigliano sono intervenuti in aiuto dei cittadini, recuperando gli sfalci e i rifiuti raccolti lungo il percorso. Anche chi non ha potuto partecipare direttamente ha comunque offerto il proprio contributo: alcuni esercizi commerciali, infatti, hanno offerto il pranzo ai volontari.

Biolchini immagina un paese accogliente e curato, capace di trasmettere i valori della qualità della vita ai numerosi turisti che, d’estate, salgono a Cutigliano per sfuggire al caldo della pianura: «L’immagine del paese è fondamentale per il turismo, che è la nostra principale attività economica. Dobbiamo guardare al di là del nostro recinto personale se vogliamo creare un vantaggio tangibile per tutti i cittadini ». La cittadinanza attiva si lega quindi alle attività economiche. Il decoro diventa componente essenziale dello sviluppo economico e della vivibilità .

L’unione fa veramente la forza. Il Comune di Cutigliano ha dimostrato di essere un soggetto partecipe, capace di cogliere il forte segnale arrivato dai cittadini. Il vicesindaco Franco Giani (presente alla pulizia della passeggiata di San Vito lo scorso 22 giugno), evidenzia l’importanza della collaborazione con i cittadini: «L’amministrazione comunale è pronta a intervenire per supportare i cittadini che intendono prendersi cura del paese e del territorio. Vogliamo estendere il modello di ” Ripuliamo il paese ” anche alle frazioni, dove alcuni consiglieri comunali fanno già da collegamento tra i cittadini attivi e l’ufficio tecnico del Comune ». Secondo Giani, le numerose associazioni di volontariato si potrebbero prendere cura di un particolare luogo di Cutigliano, o di una delle numerose frazioni.
” Ripuliamo il paese ” non si ferma in vista dell’inizio della stagione turistica estiva. Nei prossimi giorni, infatti, ci sarà un nuovo intervento di pulizia nel centro di Cutigliano.

LEGGI ANCHE:

A Moncalieri dal degrado sorge un giardino incantato
” Un volontario per amico ” : la squadra di rugby amica di Ponza
Cittadine e cittadini insieme per progettare il futuro della partecipazione a Imola
Si possono ridurre i tributi per premiare i cittadini attivi?
Pensare al bene comune, costruire la solidarietà

 

 

 



Lascia un commento