La valorizzazione dei beni comuni come motore dello sviluppo economico dopo anni di crisi
Gli Appuntamenti

Trento 10/11 dicembre. Prendersi cura dei Beni Comuni per uscire dalla crisi

L'evento presso l'Università di Trento farà il punto sulle potenzialità dei beni comuni. Ospiti Giglioni e Arena

Il 10 e 11 dicembre Labsus parteciperà ad un evento di approfondimento sulla tematica dei beni comuni presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento. Presenti per il Laboratorio per la sussidiarietà Fabio Giglioni e Gregorio Arena.

I beni comuni come nuove risorse per la ripresa economica e sociale. Questo è il tema del convegno che si svolgerà presso l’Università degli Studi di Trento, il 10 e 11 dicembre prossimi, intitolato Prendersi cura dei beni comuni – nuove risorse e nuovi modelli di amministrazione. Il convegno è organizzato nell’ambito del progetto di ricerca di interesse nazionale PRINIstituzioni democratiche e amministrazioni d’Europa: coesione e innovazione al tempo della crisi economica, dunque rappresenta il lavoro conclusivo dell’unità operativa di Trento. Nel capoluogo trentino si incontreranno e relazioneranno docenti delle Università italiane sui diversi aspetti della cura del bene comune.

Nella giornata di giovedì10 dicembre si terrà un convegno dedicato agli aspetti introduttivi e normativi della materia, con un focus mirato sulla definizione di bene comune, sui modelli di gestione e regime di proprietà . La giornata successiva, 11 dicembre, sarà invece dedicata agli aspetti economici e sociali delle potenzialità derivanti dalla valorizzazione e cura dei beni comuni: in questo ambito, il prof. Fabio Giglioni, Vice Presidente Labsus e docente associato di Diritto Amministrativo presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, esporrà alla platea la tematica dei beni comuni nella prospettiva europea. Concluderà i lavori il Prof. Gregorio Arena, Presidente Labsus.

In allegato il programma completo dell’evento.

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento