Coinvolte 35.000 tabaccherie e organizzata una campagna di sensibilizzazione attravreso un bus itinerante per l'Italia.
Salute

Noi non dobbiamo fumare

Genitori e tabaccai "attivi" contro il fumo giovanile.

“Noi non dobbiamo fumare”, una campagna di prevenzione al fumo giovanile promossa dal Movimento italiano genitori (Moige) e dalla Federazione italiana tabaccai (Fit). Il progetto offre ai genitori strumenti utili per avere un ruolo attivo con i propri figli nella prevenzione al fumo.

  “Noi non dobbiamo fumare” è una campagna di prevenzione al fumo giovanile promossa dal Movimento italiano genitori e dalla Federazione italiana tabaccai, con il patrocinio dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di stato e l’Istituto italiano di Medicina sociale.
Il fumo tra i giovani è un problema sociale complesso che richiede un impegno costante da parte di diversi attori: genitori, educatori, dettaglianti, legislatori, amministratori.

Proprio per questo "genitori e tabacai attivi" si sono impegnate insieme nella realizzazione di questa campagna, per promuovere presso gli adulti, in particolare genitori e tabaccai, la riflessione sull’importanza del ruolo che rivestono rispetto a questa problematica.
Si vogliono offrire informazioni per far capire in modo più approfondito il fenomeno, le cause principali e, per quanto riguarda in particolare i genitori, si vogliono fornire consigli molto pratici su come essere più efficaci nell’educare i propri figli a non fumare.

La salute dei più giovani: un bene comune di tutti

Attraverso l’impegno della Fit in quest’iniziativa, si vuole ribadire il ruolo fondamentale dei tabaccai nel contribuire alla riduzione del fenomeno del fumo giovanile. I tabaccai, infatti, svolgono un ruolo importante nel controllo dell’accesso al prodotto, dovendosi assicurare che chi acquista le sigarette o altri prodotti da fumo, sia maggiore di sedici anni, così come previsto dalla legge, chiedendo un documento di identità in caso di dubbio.
I contenuti di questa campagna di sensibilizzazione per combattere il fumo tra gli adlescenti sono diffusi attraverso un sito internet dedicato, materiali informativi distribuiti in 35. tabaccherie e attraverso la campagna di sensibilizzazione su bus itinerante che ha raggiunto 4 città italiane.

La mostra su un bus itinerante ha sostato, per 38 giorni dal 15 maggio al 28 giugno, nelle piazze principali e nei parcheggi dei centri commerciali delle città di tutta Italia inserite quest'anno nel programma.

Per informazioni: www.noinondobbiamofumare.it

 


Lascia un commento