Quale ruolo per il mercato, le istituzioni e i cittadini?
Notizie

CSR 2012: incentivi alla sostenibilità  economica, ambientale e sociale

A Roma il 26 e 27 gennaio il forum sulla responsabilità  sociale d'impresa

crsL'appuntamento è per il 26 e 27 gennaio presso Centro Congressi Roma Eventi. Il Forum CSR 2012 ha lo scopo di fotografare lo stato dell'arte e di esplorare le possibili evoluzioni future della responsabilità  d'impresa, ponendosi, inoltre, l'obiettivo di fornire agli associati e alle imprese interessate indicazioni utili ad integrare nel proprio business la responsabilità  sociale, anche attraverso partnership innovative e una concreta condivisione di conoscenze ed esperienze dei protagonisti nazionali.

Quello della responsabilità  sociale d’impresa è un tema controverso e dibattuto. Tale dibattito coinvolge il mondo politico, economico e finanziario e l’ABI, che rivolge da anni moltissima attenzione a questo tema, si impegna attivamente nella realizzazione di iniziative volte a diffondere ed aumentare nel sistema bancario e finanziario la consapevolezza della centralità  e delle potenzialità  di questo approccio all’attività  d’impresa. Dal 25 l’ABI organizza il Forum CSR, che è divenuto, negli anni, il più significativo appuntamento in ambito finanziario sulla responsabilità  sociale.

Questo grande evento annuale ha lo scopo di fotografare lo stato dell’arte e di esplorarne le possibili evoluzioni future, ponendosi tra l’altro l’obiettivo di fornire agli associati e alle imprese interessate indicazioni di scenario utili ad integrare nel proprio business la responsabilità  sociale, anche attraverso partnership innovative e una concreta condivisione delle conoscenze ed esperienze dei protagonisti nazionali e internazionali.

Sostenibilità  economica, ambientale e sociale nelle politiche pubbliche, nelle strategie e nelle attività  aziendali, sono temi cruciali del tentativo di ottenere un ripensamento complessivo delle regole del mercato, al fine di evitare tensioni economico-sociali ed assicurare una migliore gestione delle risorse disponibili per il raggiungimento di un ordine mondiale più equo, solido e vivibile.

Il delicato momento di transizione economica che stiamo vivendo ha bisogno di scelte coraggiose: Stati, imprese, singoli cittadini e comunità  organizzate devono collaborare.

L’obiettivo del Forum CSR 212 è quello di dare spazio a tutte le pratiche che i diversi attori stanno sviluppando, focalizzando l’attenzione sugli incentivi ad agire concretamente.

Il programma è ricco e si articola in una nuova struttura che prevede sessioni plenarie e tavole rotonde. Si aprirà  con l’aggiornamento sui lavori che banche, imprese ed istituzioni stanno sviluppando per diffondere la responsabilità  sociale d’impresa tra le organizzazioni. Alcuni tra i principali temi che verranno affrontati sono:

– il miglioramento della relazione banca-impresa e le attività  scaturite dalla sigla del protocollo tra ABI, Confindustria e MISE;

– l’orientamento della domanda di responsabilità  e di sostenibilità  da parte dei cittadini e delle organizzazioni di rappresentanza;

ma anche: la nuova commissione ISTAT con l’ambizioso obiettivo di creare indici di rilevazione del benessere del Paese che contengano anche criteri ambientali, sociali e di governance e l’impulso allo sviluppo della CSR dato delle azioni della Commissione Europea e dei maggiori standard setter internazionali, dall’OECD all’ISO, di cui Labsus si è occupato a più riprese.

Parteciperanno i principali attori ed esperti in campo nazionale ed internazionale appartenenti al mondo delle imprese e delle istituzioni, degli operatori della finanza sostenibile, degli organismi internazionali, dei cittadini e delle organizzazioni di rappresentanza.

Il convegno anche quest’anno sarà  organizzato in partnership con il Forum per la Finanza Sostenibile e il CSR Manager Network che, dopo la positiva esperienza dello scorso anno, ha confermato il suo interesse a collaborare all’organizzazione del Forum e ad avere uno spazio dedicato all’interno della manifestazione.



Lascia un commento