Anche l ' amministrazione genovese si sta incamminando verso l'adozione del regolamento sui beni comuni
Gli Appuntamenti

Arena a Genova il 10 ottobre per la Biennale della prossimità 

Seminario Labsus: "Cittadini, istituzioni, prossimità "

All ' interno dell ' Evento della Biennale della Prossimità  - che fa parte del Network " I cantieri del bene comune " - è stato organizzato un importante seminario in collaborazione con Labsus (Laboratorio per la sussidiarietà ) sul tema: Collaborazione tra amministrazione e cittadini per la cura dei beni comuni. La città  di Genova si fa prossima, ed all ' interno del quale si cercherà  di promuovere un confronto fra le grandi Città  che hanno in essere esperienze di prossimità .

Il filo conduttore del seminario è la proposta di un diverso rapporto tra cittadini e patrimonio collettivo, nella convinzione che a tutti noi convenga prendersi cura attivamente dei ” beni comuni ” . La qualità  della   nostra vita dipende direttamente dalla qualità  delle risorse materiali e immateriali presenti sul nostro territorio e dalla nostra capacità  di valorizzarle generando ” capitale sociale ” .

In più città  italiane (Bologna, Siena, L’Aquila, Trento, ecc.) si sta tendendo all’adozione da parte dei comuni di regolamenti che, in nome dell’interesse generale, promuovano e facilitino la collaborazione tra cittadini e Pubblica Amministrazione per la ” cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani ” .   Anche l’amministrazione genovese si sta incamminando in questa direzione, il seminario è l’occasione per un confronto tra punti di vista e per scambiarsi informazioni sulle esperienze in atto.

Il protagonismo dei cittadini e delle loro formazioni sociali è nella società  post-moderna ormai indispensabile per garantire il benessere della Comunità . Bisogna cambiare direzione, imparare a declinare concretamente, amministrativamente, il principio di ” sussidiaretà  orizzontale ” , prendere atto, una volta per tutte che, se non si mobilitano fino in fondo le risorse della ” società  civile ” , fare manutenzione dello spazio urbano e di quello sociale diventerà  molto presto un compito impossibile. Il tempo della delega è finito, la nostra società  ha bisogno di cittadini attivi, responsabili, solidali e di un diverso rapporto tra di essi e le Istituzioni locali. Responsabilizzazione dei cittadini quindi, ma anche un diverso approccio della pubblica amministrazione alla partecipazione.

Il messaggio che intende promuovere il seminario si sposa perfettamente con la missione   della Fondazione Ebbene, secondo cui è fondamentale tendere ad un modello di società -comunità  che metta al centro il bene comune e che, a partire da un forte senso civico, si prenda cura degli spazi in cui vive e dei soggetti più fragili che la compongono.
E’ il ” farsi prossimo ” che supera l’ideale evangelico e diventa sentire comune, anche questo è la Biennale della Prossimità .

Il programma del seminario

Ore 15.30-17.45  Palazzo Tursi, Via Garibaldi:
con Gregorio Arena (Labsus), Emanuela Fracassi (Comune di Genova), Simone Leoncini (Municipio1- Centro Est), Amelia Frascaroli (Comune di Bologna), Salvatore Di Salvo (Comune di Catania), coordinano Lucio Padovani (Social Club Genova) e Dino Barbarossa (Fondazione Ebbene).

Collaborazione tra amministrazione e cittadini per la cura dei beni comuni. La città  di Genova si fa prossima

Introduce e modera:
Lucio Padovani-Presidente Social Club Genova

Un nuovo modo di essere cittadini. LABSUS e il regolamento per l’amministrazione condivisa
Gregorio Arena  – Presidente Labsus

Genova si fa prossima. Presentazione delle buone prassi di prossimità 

Emanuela Fracassi  – Assessore Servizi Sociali Genova
Simone Leoncini  – Presidente Municipio Centro Est Genova

Interventi della rete delle Città  che promuovono la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani

Amelia Frascaroli  – Assessore Servizi Sociali Bologna
Salvatore Di Salvo– Assessore Urbanistica Catania

Beni comuni e Luoghi di prossimità  – modelli e testimonianze di collaborazione tra amministrazione e cittadini per la cura dei beni comuni.

Dibattito:
conduce  Dino Barbarossa  – Presidente della Fondazione Ebbene

Aggiornamento: la Biennale della prossimità  è stata annullata a causa dell’alluvione che ha colpito la città  di Genova.

LEGGI ANCHE:

Leggi la rassegna stampa del progetto

Scarica il Regolamento



Lascia un commento