"Colorare il mondo sarebbe la forma d ' arte più semplice da eseguire per restituire a ciò che non ha più vita una nuova esistenza."
Notizie Notizie

” ColoriAMO Briga ” : ridisegnando la realtà

Al via la raccolta fondi per la realizzazione di un dipinto lungo ventisette metri

A Briga Novarese, in provincia di Novara, parte il progetto " ColoriAMO Briga " : l ' obiettivo è quello di combattere il grigiore di un muro cittadino sito nei pressi di una scuola attraverso la realizzazione di un dipinto di ventisette metri. La raccolta fondi, attualmente in corso, consentirà di portare a termine il progetto i cui lavori si avvieranno il 18 giugno 2014.

Barbara Antonicelli vive a Briga Novarese, in provincia di Novara, da qualche anno. E’ una donna e madre la cui professione e passione è l’arte, quel connubio di forme e nuances cromatiche che si realizza nella pittura. Quello di Barbara è uno dei primi settori messi in ginocchio dalla crisi che attanaglia il Paese: è una realtà dominata dal grigiore e che drammaticamente abbandona quell’infinita gamma di colori che dominano l’immaginazione e, con essa, la speranza. E se anche i bambini smettessero di vedere la magia del mondo? E’ questa la preoccupazione pressante che occupa i pensieri di una madre che nell’accompagnare ogni giorno il proprio figlio a scuola percorre un muro di cemento, grigio. L’indole dell’artista emerge cosìprepotente delineando i tratti di un nuovo progetto, un’idea, una speranza: ” non posso far altro che questa distesa di cemento venga inghiottita, per poi esplodere in un big bang di colore ” . Nasce cosìil progetto ” ColoriAMO Briga ” !

Il progetto

” ‘ColoriAMO Briga’ nasce dal mio cuore, un cuore che batte a suon di colore, fatto di battiti incessanti, di pennellate, per salvare quello che l’uomo sta distruggendo: ‘ColoriAMO Briga’ non sono io, è la realtà che ci circonda”, cosìBarbara Antonicelli descrive la sua iniziativa. Ispirata ai principi del progetto ” Coloriamo il mondo ” condivide con esso l’idea che il colore possa divenire una risorsa insostituibile per valorizzare e recuperare il territorio urbano con un investimento poco oneroso e con interventi di rapida attuazione. Il progetto prevede la decorazione del muro sito nei pressi della scuola: un lungo treno che percorre quella distesa di cemento per far sìche i bambini possano capire che, spiega l’artista, ” abitano in un paese bellissimo, tutto colorato, devono sentirsi stimolati nel vedere che in fondo hanno un motivo per crescere, devono arrivare a desiderare di crescere in fretta per arrivare a godersi tutto quello che noi stiamo e possiamo creare oggi ” . I lavori avranno inizio il 18 giugno e termineranno il 21 agosto 2014. Il Comune di Briga Novarese, attraverso il supporto dell’assessore Chiara Barbieri, ha favorevolmente accolto l’iniziativa mettendo a disposizione alcuni operai. La realizzazione dell’intero lavoro, che non rappresenterà per alcuno fonte di guadagno economico, richiede tuttavia materiali e attrezzature il cui reperimento è stato oggetto di apposite iniziative, come la vendita di oggetti artigianali. Affinchè esso possa giungere a compimento occorre però un continuo e nuovo supporto.

Dentro i colori dell’immaginazione

In momenti come quello che stiamo vivendo adesso, l’idea di realizzare un simile progetto può forse apparire un atto superficiale, esso è però animato dal fervore della sua promotrice che con ardore ancora ribadisce che ” colorare il mondo sarebbe la forma d’arte più semplice da eseguire per restituire a ciò che non ha più vita una nuova esistenza: mi piacerebbe vedere trasformare tutte quelle zone che profumano di vecchio in itinerari che possano muovere cittadini di paesi limitrofi a venirci a visitare per condividere ed apprezzare quello che un domani potrebbe sorgere nel proprio paese. Ognuno potrebbe sviluppare il proprio desiderio di prendersi cura del proprio paese vedendo il mio che si sviluppa con meccanismi semplici che neanche la crisi può fermare ” . ” ColoriAMO Briga ” è un progetto ambizioso fatto di tappe da realizzare: oltre alla decorazione del muro è infatti, ad esempio, prevista la ristrutturazione del cancello dell’asilo. E’ forse una piccola scintilla ad animare una simile iniziativa, ma questa può facilmente tramutarsi in un arcobaleno di speranza attraverso un’attiva partecipazione.
” Non c’è niente di più bello -sottolinea Barbara Antonicelli– che ritrovarsi a vivere nello stesso paese, ma con la sensazione che qualcuno ha aperto le finestre per farci entrare colore, come se fosse aria nuova: questo è ‘ColoriAMO Briga‘ ” .

Per maggiori informazioni o per contribuire al progetto è possibile contattare l’artista al numero 345/4204065 oppure all’indirizzo email telart@libero.it

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento