Ripensare al Terzo Settore è il modo giusto per rilanciare il paese e per affrontare le difficoltà che oggi la società vive quotidianamente
Notizie Notizie

Quale Terzo Settore per quale nuovo Welfare?

Labsus partecipa al dibattito con il suo presidente Gregorio Arena

Il 2 luglio a Roma si svolgerà l ' incontro " Quale Terzo Settore per quale nuovo Welfare? " una riflessione su come sta cambiando oggi il mondo del volontariato in relazione all ' attuale contesto socio-economico. Labsus porterà il suo contributo con un intervento del presidente Gregorio Arena.

Ricordando anche la consultazione lanciata lo scorso maggio dal premier Matteo Renzi sul tema della riforma del Terzo Settore, martedì2 luglio, dalle ore 17 alle ore 19 a Roma si svolgerà l’incontro ” Quale Terzo Settore per quale nuovo welfare? ” uno spazio di riflessione ed approfondimento sulle politiche del welfare proposto dal Centro di Documentazione sul Volontariato e il terzo settore e DISS, Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche de ” La Sapienza ” . Ad aprire l’evento ci sarà Sandro Bernardini direttore del Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche, a seguire Gregorio Arena presidente di Labsus che aprirà il dibattito stimolando il confronto sul tema. Importante sarà anche l’intervento di Luca Fazzi autore del libro ” Terzo Settore e nuovo Welfare ” , un volume che cerca di tracciare un disegno dell’evoluzione del mondo del volontariato oggi in Italia anche a seguito della crisi finanziaria che ha colpito il paese negli ultimi anni.

L’importanza del Terzo Settore

Il Terzo Settore viene spesso definito come ” la nuova economia sociale ” perché raggruppa al suo interno una grande quantità di servizi e attività utili che vanno dall’assistenza, all’istruzione, allo sport, alla tutela e valorizzazione dei beni pubblici e culturali. Rappresenta una risposta genuina a questioni che né lo stato né i privati spesso sono in grado di affrontare. Attualmente il non profit non ha una forma giuridica consolidata né un modello univoco di riferimento, anche per questo interrogarsi su questi temi è oggi fondamentale. Ripensare al Terzo Settore è il modo giusto per rilanciare il paese e per affrontare le difficoltà che oggi la società vive quotidianamente. Per farlo è necessario l’impegno di tutti, per questo, incontri partecipati come quello di martedìprossimo rappresentano una grande opportunità che si può rivelare ricca di contenuti. Rileggere il tema attraverso le lenti della crisi economica sarà l’obiettivo principale.

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento