Qual è l'impatto complessivo generato dall'attività  volontaria di un singolo cittadino?

Lunedì16 gennaio, presso la Sala Refettorio della Camera dei Deputati, si terrà  la presentazione del volume Volontari e attività  volontarie in Italia, scritto da Riccardo Guidi, Ksenija Fonovic e Tania Cappadozzi. La tavola rotonda sarà  moderata dal Gregorio Arena, presidente di Labsus.

Qual è l’impatto complessivo generato dall’attività  volontaria di un singolo cittadino?
Questa è la domanda di fondo alla base del volume.
Riccardo Guidi, ricercatore in Sociologia generale presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università  di Pisa, Ksenija Fonovic, vice-direttore di SPES – Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio, e Tania Capradozzi, ricercatrice presso l’Istat, hanno cercato la risposta attraverso i loro studi sul mondo del volontariato. Per la prima volta vengono applicati gli standard internazionali fissati dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) su un’indagine complessa e vasta.
Ne viene fuori un’analisi totale su tutti gli impatti provocati dalle attività  di volontariato sparse in tutto il territorio italiano: un’analisi multidisciplinare, che consente di esaminare diversi ambiti da quello sociale a quello economico, compreso quello psicologico.

Oltre agli autori, interverranno alla presentazione esponenti del mondo accademico e del Terzo settore  e concluderanno i lavori l’On. Donata Lenzi e l’On. Luigi Bobba,  quest’ultimo appena riconfermato Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

In allegato il programma della presentazione.

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento